Latta Fermenti e Miscele: il “kitchen cocktail bar” di Roma Ostiense

Il format che unisce cucina, vino e cocktail.

Latta

Vi ricordate il famoso detto: “un nome, una garanzia”, ebbene se credete della saggezza popolare non vi resta che prenotare un tavolo a Latte Fermenti e Miscele, realtà nata dalla mente di Roberto Artusio, Leonardo Leuci, Antonio Parlapiano e Alessandro Procoli già padri del Jerry Thomas, iconica pietra angolare della mixology romana.

Ad arricchire la squadra ci sono Vincenzo e Paolo Bertani, fondatori di Birra del Borgo, uno dei primi birrifici artigianali italiani. Il locale inserito in una cornice di edifici industriali è un bellissimo esempio di architettura capace di fondere la memoria storica della città con sale avvolte da volte in mattoncini vivi ed esigenze commerciali attraverso la scelta di un arredo funzionale e mai invasivo, riuscendo così a creare uno spazio di mescita e ristorazione con focus sulla fermentazione tanto nel piatto, quanto nel bicchiere.

Una proposta quella del cibo, veramente innovativa, perché parlare di “fermentati” in cucina in Italia è cosa rara e coraggiosa e a parte qualche ristorante fine dining in Trentino e Friuli, regioni influenzate dalla tradizione tedesca e slovena, è difficile trovare tra i fornelli chi sa padroneggiare questa tecnica.

La proposta beverage fa focus su prodotti artigianali e naturali, dalla birra al vino, dal sidro ai cocktail. Un ex-mulino industriale dove si “macinano” idee e rivoluzioni gastronomiche.

“Consigliamo ai lettori di contattare direttamente il ristorante per ottenere informazioni più recenti prima di pianificare la visita, perché nel mondo della ristorazione le situazioni possono cambiare rapidamente e gli indirizzi da noi consigliati potrebbero aver modificato i loro orari, menù o persino aver chiuso. Ci scusiamo per eventuali inconvenienti causati da informazioni non aggiornate”.

© riproduzione riservata